Tao Te Ching – Capitolo 58

tao te ching lao tzu<<Il saggio fa ciò che è giusto senza ricorrere alla giustizia>>. L’essenza di questa frase del capitolo 58 del Tao Te Ching contiene tutto il pensiero di Lao Tzu riguardo il “governare”, argomento al quale, come abbiamo già accennato nei precedenti post di questa rubrica, Lao Tzu era molto legato, in quanto riteneva l’abilità di governare sinonimo di illuminazione. Solo l’uomo illuminato è in grado di guidare un popolo facendolo prosperare. Capacità che si può acquisire percorrendo la stessa strada che porta alla saggezza.
Onestà, bontà, serenità e lealtà sono i cardini sui quali un regnante deve poggiare le fondamenta del suo regno.
È facile portare tali principi nel mondo del Kung Fu affermando che sul tatami ogni insegnante è re.
<<Se non sei tranquillo e onesto, il normale si trasforma nell’anormale, la fortuna nella sfortuna e la tua confusione durerà a lungo>>. Sono molte le cose che possono togliere la tranquillità ad un insegnante, dal timore di non essere apprezzato al desiderio di affermarsi, dalla necessità di aggiornarsi continuamente alla concorrenza di altri insegnanti. Gli elementi destabilizzanti sono sempre molti, quando si interpreta il ruolo del maestro e nella vita in generale, tuttavia il “saggio fa ciò che è giusto senza ricorrere alla giustizia“, ossia resta sincero con se stesso e mantiene il centro. Operazione per nulla semplice che effettivamente richiede una buona dose di illuminazione…

Il capitolo del Tao Te Ching di oggi.

Quando il governo è rilassato e tranquillo,
il popolo è sano e bonario.
Quando il governo è duro ed esigente,
il popolo è intrigante e meschino.

Il bene si basa sul male.
Il male si nasconde nel bene:
chi conosce il punto di svolta?

Governare o suddito,
se non sei tranquillo e onesto,
il normale si trasforma nell’anormale,
la fortuna nella sfortuna
e la tua confusione durerà a lungo.

Quindi il saggio fa ciò che è giusto
senza ricorrere alla giustizia,
critica ma non ferisce,
raddrizza ma non forza,
illumina ma non abbaglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.