Mabu – allenamento della posizione

Ecco un semplice metodo per allenare la posizione mabù.
È sufficiente avere un bastone di media lunghezza. 
Si assume la posizione mabù, facendo attenzione a mantenere i piedi dritti (rivolti in avanti), le ginocchia verso l’esterno (le tibie devono essere perpendicolari al pavimento), il bacino in avanti e la schiena dritta.
Si posizione il bastone al centro dei quadricipiti (le cosce) che deve rimanere in equilibrio, cioè non deve scivolare in avanti sul pavimento e nemmeno indietro verso il bacino. Bisogna prestare attenzione alla posizione del bastone in quanto se lo si pone troppo vicino al bacino resterà in equilibrio ma solo perchè si appoggia alle anche e non perchè le gambe sono parallele al pavimento.
Infatti, per assumere una corretta posizione mabù è necessario che le gambe siano piegate a 90°, cioè i quadricipiti devono essere paralleli al pavimento. Se il bastone resta in equilibrio, essendo posizionato a metà tra ginocchia e anche significa che le gambe sono proprio parallele al tappeto e la posizione è corretta.
Le braccia possono essere portate in avanti unendo le mani (versione meno faticosa), oppure si possono portare i pugni ai fianchi facendo attenzione a tenere i gomiti più chiusi possibile (versione faticosa).
Più si aumenta il proprio grado di alllenamento, più tempo si riesce a rimanere nella posizione.
Si può apportare una variante all’esercizio inserendo i pugni, destro e sinistro alternati, portati in avanti lungo la linea centrale, ossia una linea immaginaria che parte dal plesso solare e si prolunga in avanti.
Consiglio comunque di iniziare a praticare l’esercizio senza i pugni nella versione meno faticosa, poi passare alla versione faticosa con i pugni ai fianchi e successivamente inserire i pugni.
Come tempistica consiglio di iniziare con sedute da 1 minuto con 30” di recupero, con l’obiettivo di arrivare ad una decina di minuti.
Attendo riscontri…

One thought on “Mabu – allenamento della posizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.