Kung Fu Panda 3. Work in progress

Kung Fu Panda 3Con l´avvicinarsi dell´uscita nelle nostre sale del terzo capitolo di Kung Fu Panda escono nuove informazioni sullo stato dei lavori.
Kung Fu Panda 3 è work in progress e questa volta le novitá riguardano il supervisore dello storyboard Alessandro Carloni.

Alessandro CarloniSe ricordate avevamo accennato a lui nel post di marzo, come presenza italiana sul nuovo set firmato DreamWorks e Oriental DreamWorks.
Ebbene nella settimana dal 19 al 23 ottobre a Torino si è tenuta la View Conference 2015, evento Italiano annuale sulla computer grafica, e tra i principali speaker c´é stato anche l´animatore bolognese che lavora al progetto del panda kungfuico Po giá dai precedenti due capitoli di Kung Fu Panda.

Lo avevamo lasciato nel post di giugno nei panni di storyboard artist ed ora lo ritroviamo come co-regista affianco a Jennifer Yuh; le sue idee, infatti, sono piaciute al punto che ad Alessandro Carloni è stata proposta una collaborazione alla regia del cartone.
Come spiega nell´intervista rilasciata per il sito di cinema BadTaste.it, a guidarlo e dargli suggerimenti si trova il produttore esecutivo Guillermo del Toro, regista lui stesso, nonché sceneggiatore e produttore cinematografico famoso per diversi titoli come Blade II, Hellboy e il piú recente Pacific Rim.

Kung Fu Panda 3 Jack BlackIl co-regista di Kung Fu Panda 3 durante la conferenza ha, inoltre, raccontato alcune curiositá riguardanti i personaggi del film d´animazione ed i rispettivi doppiatori, in particolare ha mostrato una featurette mettendo in risalto la particolare somiglianza tra il panda Po e il suo doppiatore Jack Black, che con le sue movenze e smorfie pare abbia ispirato egli stesso il goffo personaggio.

kung fu panda 3 scenaAnche in questo caso si tratta di poche pillole, una per volta fino al prossimo marzo… Nell´attesa potete leggere l’intero articolo relativo alla conferenza ed alla breve intervista che ha rilasciato Carloni a questo link qui e gustarvi un breve teaser trailer dedicato al pubblico cinese, differente da quello destinato al mondo occidentale:

Un pensiero riguardo “Kung Fu Panda 3. Work in progress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.