Infinity Martial System. Giuseppe De Rosa

IMSL’Infinity Martial System è il nuovo sistema di difesa personale che sta riscuotendo diversi consensi nel panorama delle arti marziali e del combattimento non regolamentato. L’ideatore è il Maestro Giuseppe De Rosa, che abbiamo intervistato in occasione del Festival dell’Oriente di Carrara.
Scelta del nome, principi del sistema, efficacia delle arti marziali tradizionali e energia sono alcuni degli argomenti di cui abbiamo parlato con il Maestro De Rosa.
Come si legge nel sito ufficiale l’IMS si propone di insegnare al più alto numero di persone a difendersi da atti di violenza quando non esiste altro rimedio per evitare l’azione lesiva. Siamo quindi nel campo del combattimento da strada, quello dove non si possono e non si devono considerare regole e quello in cui l’unica cosa che conta è l’efficacia.
Come dice il Maestro De Rosa nell’intervista <<Il combattimento si svolge in una frazione di secondo ed è importante che quella frazione di secondo sia perfetta>>. Un concetto semplice da comprendere quando difficile da tramutare in un sistema di difesa personale.
L’Infinity Martial System si propone di farlo seguendo la via della ricerca, dello studio, dell’applicazione e dell’evoluzione, come ci ha raccontato Giuseppe De Rosa.

Il testo di questa intervista è pubblicato anche sul Numero 6 di Kung Fu Life.

Un pensiero riguardo “Infinity Martial System. Giuseppe De Rosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.